Quando nominare e da quanti commissari deve essere composta la commissioni di gara negli appalti pubblici?

Il legislatore ha espressamente statuito all’articolo 77, comma 7 del d. lgs. 18 aprile 2016, n. 50, a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità dell’azione amministrativa, che la nomina dei commissari e la costituzione della commissione di gara debbano avvenire dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte.

Per espressa disposizione del comma 2 dell’art. 77, del codice dei contratti pubblici la commissione è costituta da un numero dispari di commissari, non superiore a cinque, individuato dalla stazione appaltante.

Le Linee guida suggeriscono di prevedere un numero di regola pari a 3, al fine di ridurre i costi della gara e velocizzare i tempi di aggiudicazione, salvo situazioni di particolare complessità nel quale il numero di commissari può essere elevato a 5.