Sintesi del programma del corso di preparazione al concorso per dirigenti scolastico

5 webinar - Legislazione e organizzazione dell'amministrazione scolastica

5 webinar - Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse

4 webinar -  Processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche

2 webinar - Organizzazione degli ambienti di apprendimento

2 webinar - Valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici

4 webinar - Elementi di diritto civile ed  amministrativo

2 webinar -  Il rapporto di lavoro dipendente e le forme di responsabilità del personale

5 webinar - I principali strumenti della contabilità scolastica

1 webinar -  I sistemi scolastici europei

Le prove del concorso 

  • Una prova di preselezione con test a risposta multipla, qualora a livello regionale il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso. La prova preselettiva, computer-based, è unica per tutto il territorio nazionale. Sono previsti 50 test su tutte le materie del concorso. Il bando di concorso stabilirà come saranno distribuiti i 50 test nell'ambito delle materie. In ogni caso non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti.

  • Una prova scritta costituita da cinque quesiti a risposta aperta e due quesiti in lingua inglese. I cinque quesiti a risposta aperta vertono su tutte le materie del concorso.

  • La prova orale che consiste in un colloquio sugli ambiti disciplinari della prova scritta, che accerta la preparazione professionale del candidato sui medesimi e verifica la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico.

Gli ambiti disciplinari oggetto delle prove d’esame (identiche a quelle del precedente concorso)

  • Normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;

  • Modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;

  • Processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano triennale dell’offerta formativa, all’elaborazione del Rapporto di autovalutazione e del Piano di miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative del territorio;

  • Organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;

  • Organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;

  • Valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;

  • Elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica amministrazione e in danno di minorenni;

  • Contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;

  • Sistemi educativi dei Paesi dell’Unione europea.