Il Decreto Legge del 10 settembre 2021, n.122 introduce ulteriori disposizioni riguardo all’impiego delle certificazioni verdi COVID-19 per l'accesso in ambito scolastico, educativo e formativo e nelle strutture della formazione superiore.

In particolare l'art.1 chiarisce le norme in ordine all'impiego delle certificazioni verdi COVID-19 per l’accesso in ambito scolastico, educativo e formativo

L’articolo, che aggiunge ulteriori modifiche al DL 52/2021, convertito in legge 87/2021, in riferimento all’obbligo del Green Pass, prevede che fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica, i controlli all’ingresso che il DL 111/2021 aveva previsto genericamente per il “personale scolastico”, vengano estesi al personale dei servizi educativi per l'infanzia, dei centri provinciali per l'istruzione degli adulti (CPIA), dei sistemi regionali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) e degli Istituti Tecnici Superiori (ITS).

I soggetti esentati dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dalla circolare del Ministero della salute, non dovranno invece esibire la suddetta certificazione.

Sono esclusi anche alunni e studenti, ad eccezione degli studenti degli ITS sottoposti all’obbligo.