Il Tribunale di Savona con la sentenza n. 117 del 27 luglio 2021, con un’articolata motivazione, ha spiegato che l’anzianitàIl Tribunale di Savona con la sentenza n. 117 del 27 luglio 2021, con un’articolata motivazione, ha spiegato che l’anzianitàdi servizio in ruolo dei docenti è un mero fatto giuridico. E la relativa valutazione «non è, quindi, soggetta aprescrizione distinta da quella dei diritti patrimoniali che dalla stessa discendono».
La sentenza ha stabilito che il recupero dell’indebita erogazione di stipendio da parte dell’amministrazione non puòestendersi fino a 10 anni prima dell’insorgenza del diritto alla ripetizione dell’indebito.
Pertanto, se il provvedimento di ricostruzione della carriera dovesse risultare errato, l’amministrazione può pretenderedi rientrare in possesso solo delle somme in più percepite negli ultimi 10 anni: gli emolumenti eccedenti introitati finoa 10 anni prima sono inesigibili perché vanno in prescrizione.